Ristrutturare un bagno piccolo nel migliore dei modi, quando non si dispone di grandi metrature, richiede maggiore cura e attenzione nell’ottimizzare gli spazi senza trascurare l’aspetto estetico, prestando attenzione ad ogni dettaglio, soprattutto quando è l’unico bagno presente nella casa. 

Il risultato che si dovrà andare ad ottenere è un bagno pratico, funzionale e che conterrà tutti gli elementi: lavandino, bidet, gabinetto, doccia o vasca: ristrutturare un bagno piccolo può essere una vera sfida!

Ma è possibile…grazie ad alcuni metodi per sfruttare e guadagnare spazio e farlo sembrare più ampio.

Quando si deve ristrutturare un bagno piccolo è importante scegliere colori chiari sia per le pareti che per i pavimenti, possibilmente uniformando quanto più possibile le superfici in modo dare la sensazione di ampliamento degli spazi e maggiore luminosità. Importante è non esagerare con i colori, che possono essere invece inseriti tramite accessori. 

La cosa fondamentale è la scelta degli elementi e calibrare gli spazi in maniera tale che risulti tutto funzionale. Un elemento da tenere in considerazione è la PORTA di ingresso, adottando il miglior sistema per recuperare quanto più spazio è possibile, con sistemi speciali come porte scorrevoli o roto-traslanti. Da non trascurare la scelta dei sanitari possibilmente sospesi e dalle forme arrotondate. 

Se si hanno problemi di dimensione ridotte, è preferibile l’utilizzo di una doccia, possibilmente filo pavimento, con l’inserimento di canaline di raccolta a scomparsa, in modo da dare continuità alla superficie della pavimentazione.

Anche per quanto riguarda l’arredo bagno, è possibile trovare delle soluzioni a profondità ridotta, utilizzando lavabi con il posizionamento del rubinetto laterale o delle ciotole di piccole dimensioni con rubinetto a parete.

Il tutto utilizzando preferibilmente uno stile moderno dalle linee pulite ed essenziali, in quanto uno stile più classico darebbe l’impressione di uno spazio ancora minore.

×